Medicina_SfigmoIl 16 dicembre scorso c’è stato lo sciopero dei medici. Molti cittadini hanno probabilmente subito dei disagi, ma dopo anni di tagli e di mancati finanziamenti e di sdoppiamento del sistema sanitario nazionale, una parte pubblica e una parte privata, dobbiamo prendere atto che la sanità è ormai a pezzi, con profonde diseguaglianze regionali e con una accessibilità sempre più ridotta per liste di attesa e ticket. Siamo solidali con i medici e come loro vogliamo salvare e riqualificare la sanità pubblica, che rappresenta la migliore assicurazione sanitaria per tutti i cittadini. L’osservatorio mondiale della sanità ha registrato per il nostro sistema un arretramento sostanziale, se eravamo uno dei primi paesi al mondo per la qualità del nostro sistema sanitario oggi siamo e rischiamo di essere uno dei fanalini di coda rispetto all’Europa. Il monitoraggio del OMS da dei punteggi: fino a 1000 punti, Francia, Germania e tutti i paesi del nord Europa hanno punteggi molto più alti dei nostri, si attestano a 800 punti con sistemi sanitari più efficienti e meno costosi del nostro, in Italia raggiungiamo 640 punti con un sistema sanitario costosissimo e poco adeguato!!! Non se ne può più! Federconsumatori è con i medici e tutti coloro che vorrebbero un sistema forte e senza disuguaglianze.