Federconsumatori segnala che da alcuni mesi sull’autostrada A4, direzione Milano con provenienza Bergamo in prossimità di Agrate, e successiva uscita su tangenziale EST, sono presenti dei cartelli indicatori per LINATE. Nessuna indicazione avverte che deviando nella direzione indicata si confluisce direttamente sul percorso della BREBEMI. A prescindere dalla considerazione sull’utilità di tale percorso alternativo per raggiungere l’aeroporto di Linate una cosa è certa: la sorpresa di quando si arriva al casello d’uscita. Mentre il pedaggio da Bergamo all’uscita EST della A4 costa 3.70 euro, uscire a Liscate per Linate, dopo essersi trovati a propria insaputa sulla BREBEMI e avere allungato il percorso di alcuni chilometri, costa 5.60 euro. Più del 50% di maggiorazione! In ogni rapporto commerciale, tra chi offre un servizio e chi lo riceve, la qualità dell’offerta deve potere essere valutata in base a informazioni chiare. Soltanto così il Cittadino/Consumatore può decidere coscientemente quale scelta fare . Non crediamo sia quello descritto il modo migliore per fare aumentare i clienti della nuova autostrada: sicuramente non è la maniera più corretta e trasparente da usare.