Accoglienza, tecnologia e condivisione: sono queste le principali caratteristiche di “We 4 You: user solution 2.0”, un progetto pensato per i visitatori dell’Esposizione Universale 2015, ideato e promosso dalle Associazioni dei Consumatori della Lombardia, tra le quali Federconsumatori Lombardia, con la partecipazione di partner istituzionali quali il Comune di Milano e la Regione Lombardia e di aziende come A2A, AMSA e Poste Italiane.
Accessibile all’indirizzo http://www.usersolution.org/, il sistema offre un servizio di informazione, orientamento, assistenza e intervento che si basa su un modello di interazione 2.0 tra visitatore e associazioni di consumatori. Il sito, web responsive e accessibile tramite QR Code anche dai totem presenti sul territorio, propone 10 differenti aree tematiche – telefonia, trasporti, ricettività turistica, acquisti e le garanzie, alimentazione e ristorazione, sanità e salute, servizi postali, luce, gas e rifiuti, servizi bancari e altro – in cui il consumatore può trovare soluzione alla sua richiesta tramite FAQ o rivolgendosi alle associazioni attraverso una mail dedicata.
“Forniamo un servizio che mancava – dice il Presidente di Federconsumatori Lombardia, Gianmario Mocera – fondamentale per orientare i milioni i consumatori che da qui al prossimo ottobre, affolleranno i padiglioni di Expo. Questi cittadini, d’ora in avanti, non saranno soli, nel caso dovessero subire soprusi o disservizi, ma sapranno a chi rivolgersi per denunciare e ottenere al più presto la risoluzione dell’accaduto che gli è capitato. Il nostro Paese – termina Mocera – in questo modo dimostra un livello di civiltà molto elevato che ci farà ben figurare soprattutto agli occhi degli ospiti stranieri”.
Il servizio, fornito in italiano e in inglese, sarà attivo per tutta la durata del semestre Expo.